SAMUELESILVA
archive(2005-2011)

E' arrivato BlogMagazine

23 febbraio 2009

BlogMagazineE’ arrivato, finalmente, BlogMagazine, il periodico (non so però di che periodo, forse casuale) gestito e scritto dai bloggers. Il sito si presenta davvero bene, gli articoli sono fruibili in versione flash ed in versione pdf. Non ho ancora avuto modo di sfogliare la versione cartacea (che ho scaricato e che mi sono stampato) ma leggendo i titoli degli articoli (e gli autori) ho subito capito che il pubblico di riferimento è un pubblico che mi somiglia molto. Fra gli autori ci sono tantissimi amici, tantissimi bloggers: Giuliano Ambrosio, Davide Salerno, Maurizio Pellizzone e Gabriele Farina. Insomma, buona parte della scena torinese. Fra gli altri noto anche il ‘celebre’ Alberto Piccini più noto come “Maestro Alberto“. La prima cosa che salta all’occhio è la qualità dell’impostazione grafica: si vede la mano di Giuliano. Complimenti. Mi piacerebbe scrivere qualcosa di più completo e quindi mi butto nella lettura… :)

Blog del mese

17 febbraio 2009

Blog del Mese secondo BerioCafèRicevere premi ed onoreficenze è sempre un piacere. Il BerioCafè, locale situato all’interno della Biblioteca Berio di Genova, ha deciso di eleggere il mio sito come Blog del Mese. La scelta è caduta sul sottoscritto per le tematiche artistico-culturali di “altissimo livello”. Il virgolettato è una mia licenza poetica. Osservando i miei predecessori ho trovato anche blog di ottimo livello, meglio, fa piacere. Spero che sia stata premiata la parte fotografica del mio blog altrimenti il premio è davvero inspiegabile. Nel mentre io ringrazio e porto a casa. :) E, ovviamente, scrivo un post di ringraziamento.

Foto Faccioni (Finalmente)

11 febbraio 2009

Da tanto tempo sognavo di entrare nella celebre galleria “Foto Faccioni”. Finalmente è giunto il giorno, grazie al ViaDelCamp. La foto di backstage è stata scattata da Suz mentre l’orginale è, ovviamente, di LaFra.

Foto Faccioni con la FraFoto Faccioni con la Fra

Ebbene si, mi sono iscritto al ViaDelCamp

19 gennaio 2009

Già da qualche tempo avevo inserito la mostra dedicata a Fabrizio de Andrè fra le cose da visitare. A tutti i costi. Ma questo ViaDelCamp capita giusto a proposito. Si tratta di una gita ‘sociale’ nel centro storico di Genova, partenza da Via Del Campo, con sosta mangerecca e termine in piazza della Cattedrale. In mezzo tante chiacchiere, visita alla mostra di cui sopra, qualche presentazione di monumenti e la pausa focaccia. La data prevista è Sabato 7 Febbraio, in caso di maltempo il tutto verrà rinviato al sabato successivo. E qui mi sorge qualche dubbio. Come puoi avvisare tante persone (al momento sono oltre 50 gli iscritti) che il tempo non è dei migliori? Cosa si intende per maltempo? Neve e temporali? Oppure le nuvole nere sono già maltempo? Il secondo dubbio è: quanto si paga? (sono ligure). Nel programma non si parla di eventuali cifre ma vengono comprese focaccia, pranzo e visita alla mostra. C’è qualcuno che offre? Non è comunque un problema, sabato 7 febbraio (sperando nel clima ligure) sarò a Genova. Ci vediamo lì…

ViaDelCamp

TNP – Best Post Award 2009

15 gennaio 2009

E’ arrivato il premio dei premi: MIGLIOR POST 2009. Le categorie sono cinque (Umoristico, Letterario, Fotografico, Di Attualità, In Versi) e la giuria è davvero eterogenea. Il premio per i primi tre classificati sarà una bellissima tazza MUG commemorativa dell’evento, splendida, ed io ho già deciso di partecipare. Escludendo versi e letterario (ma anche attualità) potrei propormi in tutte le categorie, anche se, a dire il vero, per umoristico non saprei davvero cosa proporre. Mi limiterò a cercare un post nel quale ho pubblicato foto originali, perché alla fine della fiera si tratta di un concorso fotografico retroattivo relativo al 2008. Piccola precisazione: i vincitori saranno premiati durante la serata di gala al Teatro delle vanità di Chieti. La manifestazione sarà presentata da Rick di PocaCola coadiuvato dalle vallette Sara Taricani, Teiluj e Dania. Ho già prenotato il badge viola che permetterà l’accesso al dietro le quinte. Ci vediamo lì. :)

TNP - Best Post Award 2009

Ma tu guardi le sfumature?

13 gennaio 2009

Palmasco ha iniziato una discussione molto interessante sulla fruizione delle foto nell’epoca del web 2.0, nell’epoca del web per tutti (o quasi). I suoi dubbi sono legittimi, senza ombra di dubbio. Io osservo, giudico e postproduco le mie foto alla luce del 24″ firmato Apple: risoluzione 1920×1200. Ma gli altri? Chi guarda le mie foto riesce a cogliere i particolari, le sfumature di colore? Probabilmente no. Ma è importante? Io penso sia poco importante. Palmasco scrive: “A me pare che vedere male le mie foto sia come non vederle; è possibile che quelli che le vedono abbiano tutti una buona scheda grafica e un buono schermo?”. No, non sono d’accordo. Ho inserito quattro foto in calce a questo post: sono quattro fottuti capolavori del grande Henri Cartier-Bresson (avrei potuto scegliere altri, ma lui è da sempre la mia icona). E sono quattro fottuti capolavori su qualsiasi monitor. Con qualsiasi risoluzione. Io preferisco vedere male queste foto ma preferisco vederle. Si dice sempre che non è la macchina fotografica a fare grande il fotografo, ma viceversa. E allora? Adesso ci limitiamo a parlare di sfumature, di colori? No, la fotografia è colpo d’occhio, intuizione, capacità compositiva. E tante altre cose, tanti significati spesso non comprensibili. Anche sfumature e colori, certo, ma solo in minima parte. Quando guardo una fotografia non guardo mai le sfumature di colore: soprattutto quelle di cui parla Palmasco. Prima c’è l’impatto emotivo, poi osservo la tecnica, quindi cerco di capire il momento ed il luogo dello scatto. Cerco di capire cosa possa aver visto il fotografo, perché ha premuto il pulsante di scatto? E non è importante la qualità della visione per capire se una foto mi piace. Una piccola sfida: chi prova ad indovinare i titoli delle foto qui sotto? Sono quattro fottuti capolavori. Anche senza sfumature. :)

Henri Cartier-BressonHenri Cartier-BressonHenri Cartier-BressonHenri Cartier-Bresson

* Io comunque al fotocamp voglio partecipare… :)

Una frase per il 2008

22 dicembre 2008

Rick mi invita a partecipare all’ultima ‘iniziativa’ (una volta si chiamavano catene) dell’anno: racchiudere il 2008 in una frase. Non è facile.

Il 2008 è stato un anno fantastico, ricco di cambiamenti e di novità, di emozioni forti e di decisioni importanti: ho iniziato un percorso importante e decisivo che si concluderà soltanto l’anno venturo; speriamo che tutto proceda per il meglio. :-)

Passo volentieri questa splendida ‘iniziativa’ a Michela, Sara, Diletta, Giulio e Massimiliano.

E' morto il Filter, lunga vita al Filter

16 dicembre 2008

Il titolo mi è rimbalzato subito nella mente, non so perché. Nessun significato. Giuseppe Granieri annuncia la morte del Filter. Il primo vero aggregatore di contenuti, in rete dal marzo 2003: un tempo infinito. Il mio contributo nell’ultimo periodo è stato nullo ma in tempi non troppo remoti ero un vero appassionato: la visita e l’aggregazione al Filter non si negavano mai. Giuseppe sostiene che la BlogSfera odierna non abbia bisogno del Filter. Io non sono d’accordo. Io avevo semplicemente dimenticato l’esistenza del primo vero aggregatore. Mea Culpa. Forse sarebbe necessaria un po’ di pubblicità, un restyling ed una semplificazione grafica: via gli ortaggi, dentro le foto vere, articoli pochi ed in rapida rotazione. Magari un plugin per WordPress, un bookmarklet, che possano rendere il processo di inserimento più automatico. Con pochi accorgimenti sono sicuro che il Filter tornerebbe ai fasti del passato; il problema potrebbe essere uno solo: GG, hai il tempo e le motivazioni per farlo?

Cinque bloggers a Torino

10 dicembre 2008

Dopo la disastrosa domenica calcistica ho cercato rifugio nella frizzante capitale sabauda: aperitivo e cena per dimenticare. Grazie all’apporto fondamentale di FaceBook sono riuscito a radunare una manciata di bloggers. Al mio appello hanno risposto Estroversa (strano,eh?), Arsenio Bravuomo e Suzuki Maruti (anche lui triste per ragioni calcistiche). Il bravo Enrico (sarebbe il nome vero di Suzuki Maruti) si è presentato con al seguito due gentildonne decisamente dinamiche: Diletta from diparipasso e Valeria (da quanto ho capito ex-bloggeuse). Abbiamo bevuto un lunghissimo aperitivo (nel senso temporale) e poi gustato un’ottima pizza. Per terminare la serata siamo andati (alle due di notte, nella neve e nel gelo) in pellegrinaggio alla basilica di Superga e, ovviamente, abbiamo reso omaggio ai campionissimi. Per spiegare la storia del Grande Torino ho raccontato le vicende di quella squadra incredibile e leggendaria: i miei compagni di viaggio hanno ascoltato in silenzio le gesta di Valentino Mazzola. Il buio e la neve hanno creato un effetto quasi magico, emozionante. Nelle due foto Diletta e Valeria (foto 1) e Arsenio, Diletta, Enrico, EstroVersa, Samuele e Valeria (foto 2).

Bloggers a Torino Bloggers a Torino

Salva i Blog

1 dicembre 2008

Salva i blogC’è un progetto di legge, numero 1269, presentato alla Commissione Cultura della Camera dall’Onorevole Levi che potrebbe (dico potrebbe perché gli effetti che potrebbe avere questa legge in realtà non sono chiari) costringere alla chiusura la stragrande maggioranza dei blog italiani. Io non ho letto la proposta (non è il mio lavoro) ma da quanto sento dire in giro costringerebbe i blog (che fanno attività editoriale a mezzo internet) ad iscriversi al registro dei comunicatori diventando a tutti gli effetti organi di stampa. Parliamo quindi di spese da sostenere e di complicazioni burocratiche notevoli. Si corre il rischio di mettere la museruola al corteo di voci che tutti i giorni esprimono la propria opinione sulle pagine della rete. Non ho idea delle possibilità di riuscita di certe manifestazioni dal basso, compresa questa, e della pericolosità della proposta di legge ma mi sento in dovere di pubblicare il simbolo della protesta e di invitare tutti i miei lettori a leggere il sito AmmazzaBlog e ad iscriversi al gruppo dedicato alla protesta su FaceBook. Nella speranza che tutto si risolva nella più italica delle bolle di sapone.

Where Am I?

You are currently browsing the BlogSfera category at Samuele Silva.