SAMUELESILVA
archive(2005-2011)

Hancock

30 dicembre 2008

Hancock è un supereroe negativo, alcolizzato, pasticcione, forte, inutile, contestato, temuto. Will Smith è bravissimo. Ho iniziato a seguire la storia senza sapere molto della trama, del film, senza conoscere interpreti e regista. Ho fatto bene. Perché quando entra in scena la bionda il supereroe si blocca. Impietrito. E anche la mia reazione non è stata molto diversa. Ho scoperto solo dai titoli di coda che si trattava di Charlize Theron. Avrei dovuto immaginarlo. E il film cambia registro. L’entrata in scena della protagonista femminile crea un dualismo fra i due personaggi che probabilmente inverte la storia e capovolge l’interesse dello spettatore. Negativamente direi. Tutto diventa bello anziché spettacolare, si perde quel velo di fascino, quel mistero che rendeva la storia particolare. La trasformazione del personaggio di Mary/Charlize è spettacolo puro come i vestiti dei protagonisti che sembrano indistruttibili. Un film molto bello che, purtroppo, diventa eccessivamente sentimentale nel finale. Da vedere.

§ Leave a Reply

Categories