SAMUELESILVA
archive(2005-2011)

Rapine bianconere

4 marzo 2009

A quattro giorni di distanza dal derby si parla di rapine. Che noi tifosi del Toro di rapine ne ricordiamo diverse. Ma l’argomento in questione (le rapine) non è da attribuirsi al mondo del calcio: tre ultras della Giuventus (quindi non Moggi, Bettega e Giraudo) sono stati arrestati per una serie rapine commesse nel Nord Italia. Tifosi la domenica, ladri professionisti in settimana; si parla di un bottino di 140.000 euro. Briciole. I tifosi della gobba insorgono e tutti i torti non hanno: questo massacro mediatico (gli organi di informazione hanno abbinato con ironia malcelata il termine rapina alla parola juventus) è però causa di sospetti, vittorie, furti, rapine sportive, rigori inventati, espulsioni evitate, arbitri comprati (aggiungete a piacere) che la gobba si porta dietro da tanti, tantissimi anni. Io ricordo il gol di Turone ma la storia ci insegna che la tradizione è iniziata molto prima. Chi è causa del suo mal pianga se stesso dice il proverbio. Nel pomeriggio Mourinho ha accusato la stampa (e Ranieri) di parlare dei favori arbitrali a favore dell’Inter (e sono tanti, nonostante il tecnico della capolista minimizzi) e di dimenticare le vittorie, favorite da decisioni errate, della giubentus. E’ come il corvo che dice al merlo: “Quanto sei nero!”. In casa bianconera rubano tutti, da anni: adesso anche i tifosi. Non chiedo tanto: voglio solo evitare rigori inventati e fuorigioco sbagliati sabato sera. Alla domanda su quale fosse il reparto più forte delle schifezze Novellino ha risposto l’attacco. Ma sicuramente pensava all’arbitro. E non parlerò più di calcio sino a sabato sera.

§ Leave a Reply

Categories